Protocollo Sanitario

BOZZA DI PROTOCOLLO SANITARIO APPLICATO AL CIRCUITO MASTER OLD STARS STAGIONE 2020/21

In conseguenza all’attuale situazione sanitaria dovuta all’epidemia di Covid-19, per meglio tutelare sia gli atleti, sia in generale tutti i simpatizzanti del Circuito Master OLD STARS, si indicano di seguito le linee guida che gli Organizzatori intendono proporre, fatta salva la necessità e la certezza che ognuno saprà gestirsi nel modo più corretto e consapevole rispettando le regole generali, per la tutela propria e degli altri.
Si invitano tassativamente tutte le persone che dovessero avvisare sintomi come leggera febbre o tosse, a non partecipare alle attività collettive, fino ad accertamento sanitario. L’Organizzazione Master Old Stars sarà dotata di kit per il test rapido immunologico cromatografico per la determinazione qualitativa degli anticorpi IgG e IgM nel sangue, nel siero o nel plasma umano, come aiuto nella diagnosi delle infezioni primarie e secondario da Covid-19. Il risultato si vede nei 10 minuti successivi al test. Sarà disponibile anche un saturimetro, ed un misuratore di pressione.

ORGANIZZAZIONE GENERALE

  1. INAUGURAZIONE E INIZIO CIRCUITO 2021
    Al fine di limitare al massimo condizioni di assembramento, non verrà organizzata la tradizionale cena di inaugurazione del Circuito. A mezzo mail verranno inoltrate tutte le informazioni utili. L’inizio del Circuito avverrà con la prima gara del 13 gennaio 2021, solo se la stagione avrà inizio mentre il 22 dicembre 2020 si svolgeranno due gare propedeutiche a Temù, a compensazione di quelle annullate nella stagione scorsa (ed arrivare a 445 gare nel 2020 come era previsto).
  2. DISTRIBUZIONE PETTORALI
    • Dal momento che vari protocolli sollecitano l’utilizzo di mascherine nelle situazioni in cui ci sia avvicinamento tra persone, consci che con l’utilizzo del casco è complicato mettere/togliere le tradizionali mascherine con elastico, gli Organizzatori del Circuito provvederanno a fornire a tutti i concorrenti uno scaldacollo/bandana che potrà più facilmente essere utilizzato al momento opportuno. Ove possibile è comunque consigliato l’uso di mascherine di tipo chirurgico o FFP2.
    • I concorrenti che intendono partecipare a tutte le gare possono sottoscrivere il tradizionale abbonamento alle medesime condizioni degli ultimi anni, e dovranno comunicare l’adesione allo Sci Club di appartenenza; alla prima gara, muniti di mascherina/bandana, verrà assegnato/consegnato un pettorale che sarà mantenuto per tutta la stagione e si provvederà al pagamento (€ 140,00 + € 20,00 per cauzione pettorale). In caso di chiusura degli impianti per cause di forza maggiori e non naturali, verranno rimborsati € 7,00 per ogni gara non disputata sulle 15 previste, oltre la cauzione. Il luogo del ritiro sarà distanziato rispetto alla distribuzione dei pettorali “giornalieri”.
    • I partecipanti “giornalieri” ritireranno i pettorali come al solito, ma dovranno essere muniti di mascherina/bandana ed evitare assembramenti mantenendo adeguata distanza uno dall’altro. Per favorire e garantire questa procedura l’Organizzazione predisporrà adeguata assistenza e controllo con la disponibilità di flaconi di disinfettante battericida. Al momento del ritiro dei pettorali al termine della gara, gli stessi saranno immediatamente sottoposti ad un trattamento di alcool nebulizzato.
    • Tutti i partecipanti e gli eventuali accompagnatori, ad ogni gara verranno sottoposti alla verifica di idoneità con rilevazione della temperatura corporea tramite thermoscanner; in caso di temperatura uguale o superiore a 37,5° i concorrenti verrà invitato ad abbandonare il luogo di gara.
  3. IMPIANTI DI RISALITA E COMPORTAMENTO PRIMA E DOPO LA GARA
    L’ attuale protocollo prevede la libera circolazione, senza alcuna limitazione, sugli impianti a fune aperti (Skilift e Seggiovie); per quelli chiusi (telecabine, bidonvie, funivie) è obbligatorio l’uso delle mascherine e i gestori degli impianti dovranno applicare i protocolli di legge che regolano la portata.In partenza gara, essendo ampi spazi all’aperto, è obbligatorio il distanziamento meglio con mascherina/bandana, che può essere rimossa al cancelletto di partenza; lo stesso vale dopo il traguardo, in particolare nella zona del tabellone dei tempi.
  4. PRANZI E PREMIAZIONI
    Al fine di non organizzare assembramenti, non verrà indicato alcun ristorante/rifugio, i quali dovranno comunque adottare e mantenere le regole sanitarie previste. Verrà segnalato il luogo e l’ora dell’esposizione delle classifiche, presumibilmente dove avverrà la distribuzione dei pettorali. Sono abolite le premiazioni delle singole gare, quindi al termine delle gare ogni concorrente sarà libero di gestire la propria giornata.Le premiazioni a sorteggio e/o lotterie si potranno effettuare solo se i locali saranno idonei a mantenere il distanziamento necessario oltre all’obbligo di indossare le mascherine/bandane.
  5. TRASFERTE
    Come ogni anno sono previste alcune trasferte per poter disputare più gare in due o tre giorni. Ogni concorrente potrà quindi organizzare il pernottamento come meglio crede, fatto salvo lo scrupolo personale di partecipare solo e se in condizioni fisiche ottimali ed in condizione di massima sicurezza (vietate tavolate e ritrovi di gruppo).
  6. EVENTO FINALEI premi delle singole gare saranno “archiviati” e consegnati al termine della manifestazione, in un’unica confezione contenente tutti i premi accumulati durante la stagione, indicativamente durante un evento nel mese di maggio, in un luogo all’aperto. Contestualmente avverranno anche le premiazioni assolute. Valuteremo se sarà possibile allestire un banchetto/rinfresco.