MASTER OLD STARS ALL’APRICA BOOM DI ISCRITTI

0
443

La ricetta di Marco Plona, “Topolone” come è conosciuto nel mondo dello sci, in fondo è molto semplice, stare sugli sci dal lunedì al venerdi e trascorre il week end nella sua pizzeria. E pare funzioni, da molto tempo, dato che Plona è sempre ai vertici delle classifiche dove figura il suo nome. E nella sua Aprica dove lui scia ad occhi chiusi, alla seconda tappa del circuito Master Old Stars, l’atleta pizzaiolo ha voluto dare l’ennesima prova di classe e potenza, con distacchi davvero importanti.

E’ stata una gara con molti risvolti positivi quella dell’Aprica. Per la partecipazione innanzitutto, con oltre ottanta iscritti che di questi tempi è “tanta roba” ad ogni livello; per il ritorno di un nutrito gruppo di signore sugli sci che fanno sempre quel prezioso colore in gara e fuori; per i 5 giovani under 50 che si sono affacciati per la prima volta al Circuito, divertendosi e dando un saggio di bravura; per alcuni nuovi iscritti di buon livello tecnico che hanno scoperto come sia bello (e divertente) sciare al mercoledì; per la presenza nell’ordine di partenza di oltre 20 Società sportive che sono il vertice dello sci regionale; per il ritorno di Vinicio Surini, un giovane vecchio di 86 anni che era stato protagonista nel circuito tra il 1990 ed il 2000 che si è presentato al cancelletto, trovando tanti volti nuovi.  E poi ha fatto piacere trovare quei personaggi del posto che fanno di tutto perché la gara degli Old diventi un evento importante, mettendosi in gioco prima, durante e dopo non perché si tratta di un lavoro ma perché tutto parte dalla passione….e si chiamano tra di loro Pillo, Daniele, Adri, Giangusto, Laura…

La giornata agonistica è quindi ruotata in parte sulla solita gara del “Topolone Plona”, al cui tempo si sono avvicinati limitando i danni entro il secondo, soltanto i due junior Sorlini e Ciaponi, mentre per i colleghi Old Stars il distacco è stato per tutti di oltre  due secondi. Ma gara vera è stata in tutte le categorie, confermando alcuni valori della settimana precedente come le vittorie della Mattarelli e della Belotti nelle Dame C3 e C2 e le riconferme di Giuseppe Bavo, Giorgio Curtoni e Mariano Galas nei Super 75, 70 e 60. Alla prima uscita stagionale, ma nomi ormai noti all’interno del Circuito, subito un successo per Fabretto, Carrara e Fumagalli nelle Dame C6, C5 e C2 tra le signore; in campo maschile ha fatto il botto con un grandissimo tempo,  Giampy Bergamelli nei Super 65 davanti al vincitore del Tonale Ivan Vitali; il brembano Giulio Siboldi nei Super 50 che è stato l’unico a contenere il distacco dal dominatore e poi Marco Salvadori e Stefano Colombo nei Super 55 che si sono  giocati il secondo ma prestigioso posto, dopo Plona, per pochi centesimi.

E con l’Aprica si archivia la gara 445, con il profumo di festa che si fa sempre più vicino per la discesa 450 che avverrà il 3 febbraio sempre in questa località intervalliva. Insomma la saga dei  Master Old Stars non ha intenzione di terminare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × cinque =