8^, 9^ gara – 19 febbraio 2020 – Chiesa in Valmalenco (SO)

0
509
Il podio super 55 con Marco Salvadori (primo a sinistra)
Il podio super 55 con Marco Salvadori (primo a sinistra)

SALVADORI E MULAZZI GIGANTONI A CHIESA

A distanza di una settimana i Master Elan Old Stars tornano in Valmalenco

Gli Old Stars ripartono da Chiesa Valmalenco, dove solo la settimana prima erano stati disputati due spettacolari supergiganti; stavolta si riduce la velocità ed il percorso, sempre sulla pista Barchi, per due “gigantoni” la disciplina introdotta da questa stagione, test sostitutivo e alternativo agli slalom. Gare spedite e divertenti, ideali per i Master, dove tecnica e velocità creano un giusto mix.

Chi si è divertito di più sono stati il valtellinese Marco Salvatori del Cernobbio e Gianni Mulazzi dello Ski Mountain di Bergamo che hanno fatto i migliori tempi rispettivamente nella prima e nella seconda gara e con diverse motivazioni. Salvadori in stagione, pur finendo sempre tra i primi, non è mai riuscito nell’acuto decisivo ma nel primo gigantone, lui sciatore molto tecnico, ha saputo abbinare le giuste linee con la velocità, chiudendo di un soffio, soli 4 centesimi davanti al favorito Stefano Colombo.

Diversa motivazione invece per Mulazzi che nella seconda gara ha voluto reagire all’incredibile salto porta a pochi metri dal traguardo della prima discesa, sciando in modo impeccabile e rifilando oltre sei decimi al solito Colombo, che però se ne è andato da Chiesa con due ottini secondi posti assoluti.

Destino della sorte, ma soprattutto incognita delle gare, la stessa porta rossa che ha tradito Mulazzi ha sortito lo stesso effetto su Giorgio Curtoni, fino a Chiesa leader della categoria Super 65; lo “zio d’arte” si è pero rifatto prontamente nella seconda prova, mettendo dietro Bergamelli che però adesso può vantare un discreto vantaggio sul suo rivale, nella classifica generale. Ma davanti ci sono ancora sei gare ed una combinata, e tutto può accadere.
Per il resto ci sono state le solite conferme dei fratelli Bavo, Natale e Giuseppe, senza rivali tra i Super 75 e Super 70; cosi come Adriano Donati nei Super 60, che ha respinto agevolmente gli attacchi di Rivalta e Carrara, ed Orsi tra i Super 80 che nelle prove veloci dimostra di essere superiore al leader di categoria, il milanese Gianni Vallè. Senza storia le categorie femminili con le vittorie di Anna Fabretto, Graziella Carrara, Lorena De Battisti, Roberta Gamba e Monica Noseda nelle rispettive categorie. Tra le società netta affermazione del Cernobbio, che ha regolato La Recastello e lo Ski Mountain, con la soddisfazione per i cittadini di aver ottenuto un bel secondo posto nella seconda prova maschile.

Il circo dei Master Elan Old Stars si trasferisce settimana prossima in bergamasca, per altre due gare di gigante sull’agonistica di Lizzola, prima delle finali previste i primi di marzo all’Adamello Ski.

Scarica qui l’arrivo del Super G1

Scarica qui l’arrivo del Super G2

Scarica qui l’arrivo della Combinata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − sei =