3^, 4^, 5^ gara – 28/29 gennaio 2020 – Santa Caterino (SO)

0
919
Mariano Galas in azione a Santa Caterina

GALAS E COMPAGNONI SFIDA INFINITA

Old Stars trittico di gare a Santa Caterina Valfurva

È la trasferta più lontana per i Master Elan Old Stars, ma è anche una tappa irrinunciabile da almeno un decennio. A Santa Caterina gli Old sono di casa, per una “due giorni” di gare, di novità, di festa, ma soprattutto di sano agonismo. Le nevicate che hanno accompagnato le trecento discese sono state la ciliegina che ha reso più suggestivo il parterre, accalorato da una serie di confronti di altissimo livello.

Se un nome su tutti deve essere fatto è sicuramente quello di Mariano Galas, trentino trapiantato a Livigno, che ha combattuto alla pari con un certo Fiorenzo Compagnoni, sfida ai centesimi di secondo. Nel superG ha prevalso Fiorenzo Compagnoni per soli due centesimi; nel gigantone ha vinto Galas per tredici centesimi mentre nella “bella” del gigante il valtellinese ha inforcato sulla terzultima porta finendo fuori, quindi successo almeno morale per il trentino.

Trasferta non solo di gare in quanto a Santa ha esordito la nuova specialità introdotta dagli organizzatori, il gigantone ovvero una gara con le porte posizionate a circa 32 metri, in sostituzione dello slalom che è disciplina molto più tecnica e che richiede un allenamento specifico. Il risultato è stato eccellente con il dato significativo di nessuna squalifica e tutti i concorrenti al traguardo. Festa grande poi per Anna Fabretto che alle recenti Olimpiadi Master di Innsbruk si è appropriata di un oro e due argenti; per Giampy Bergamelli reduce dalla vittoria agli europei dei bancari ed infine per Elena Curtoni fresca del primo podio in Coppa del Mondo di libera, rappresentata tra gli Old Stars dallo “zio d’arte” Giorgio Curtoni della val Gerola ma tesserato per lo Ski Mountain di Bergamo. Come dire che nel “mercoledì da leoni” gli allori internazionali non mancano di certo.

In Valtellina, sui tracciati disegnati da Tino Pietrogiovanna, c’era in palio anche la prima combinata della stagione, sulla somma dei tempi di gigantone e gigante, quindi ad oggi gli atleti, giunti ad un terzo della stagione, hanno acquisito sei punteggi e si cominciano a delineare i possibili cinque candidati ai primi posti di ogni categoria.

Tornando alle gare vanno evidenziati i duelli tra Melissa Colombo e Roby Gamba con due successi per quest’ultima; la prima storica vittoria per Delia Merelli; le due affermazioni del rientrante Giuseppe Bavo; la rivalità che si trascina dalla prima gara tra Curtoni e Bergamelli con il primo ora in vantaggio per tre a due sul bergamasco; la prima volta sul primo gradino per Fausto Pomoni che ha approfittato degli svarioni di Compagnoni e Salvadori nel gigante conclusivo; e sorprende anche Stefano Colombo che per la prima volta in stagione non ha ottenuto il miglior tempo assoluto a favore dell’amico Galas.

Tra le società infine vittoria facile per il Cernobbio che vince le tre categorie maschili e le tre assolute, con La Recastello che vince due volte la femminile e bene per lo Ski Mountain che ottiene due secondi posti nella maschile.
Tanti quindi gli spunti della due giorni di Santa Caterina che dimostrano la buona salute e la tenuta del circuito Elan Old Stars, che in Valtellina ha archiviato la gara numero 435 della sua incredibile storia. E si riprende mercoledi 5 febbraio con il ritorno a Foppolo dopo una lunga assenza, con il gigante sul Montebello.

Scarica qui l’arrivo del Gigante

Scarica qui l’arrivo del Gigantone

Scarica qui l’arrivo del Super Gigante

Scarica qui l’arrivo della Combinata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

16 − tredici =